“Uno dei luoghi migliori in cui mangiare alle Eolie”: su SailSterling parlano di noi - Ristorante Filippino Lipari
SailSterling, compagnia di viaggi di lusso alle Isole Eolie, racconta il Ristorante Filippino Lipari all’interno del proprio sito web e lo annuncia come ospite della serata finale del Wine & Catamaran tour.
SailSterling, Ristorante Filippino Lipari
2581
post-template-default,single,single-post,postid-2581,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

“Uno dei luoghi migliori in cui mangiare alle Eolie”: su SailSterling parlano di noi

ristorante-filippino-lipari-sail-sterling

“Uno dei luoghi migliori in cui mangiare alle Eolie”: su SailSterling parlano di noi

“È famoso come il luogo in cui, negli anni, hanno cenato celebrità, politici e altre persone importanti. Il suo menù cambia ogni giorno a seconda del pescato locale, ma si specializza in tradizionali piatti di pesce siciliani, eoliani e italiani con un’ampia scelta di proposte di carne”.

Così SailSterling, compagnia di viaggi di lusso alle Isole Eolie, racconta il Ristorante Filippino Lipari all’interno del proprio sito web e lo annuncia come ospite della serata finale del Wine & Catamaran tour.

Puntando il focus sulla tradizione culinaria delle Sette Perle e sulla storia centenaria del Filippino, in cui la passione per la buona cucina eoliana viene tramandata da generazioni e oggi viene portata avanti con profonda dedizione dallo chef Lucio Bernardi e dal figlio Filippo.

Proprio allo chef Lucio, i nostri amici di SailSterling hanno rivolto alcune domande sul Filippino e sui prodotti e le bellezze delle Sette Perle.

La prima riguarda una delle “leggende” più diffuse sul nostro ristorante a Lipari, quella secondo la quale il pittore Monet lasciò in pegno uno dei suoi quadri per pagare il conto. “Non riusciamo a trovare il quadro!” ha risposto lo chef, “sappiamo che molte persone negli anni hanno cenato qui, inclusi Tony Blair, Sophia Loren e altre celebrità molto note”.

E alla domanda “Cosa ti piacerebbe mangiare se fossi su un catamarano SailSterling?”, ha rivolto ancora una volta l’attenzione alla qualità e alla freschezza dei prodotti: “Dipende dal pescato del giorno”, aggiungendo poi che potendo scegliere preparerebbe un’aguglia, nativa dei mari eoliani, che servirebbe poi cruda e marinata per circa sei ore in olio EVO, erba cipollina, scorza di limone e arancia e menta.

A SailSterling e a chi sceglie le Eolie per indimenticabili viaggi tra sapori e bellezze, rivolgiamo i nostri più sentiti ringraziamenti.

Le bontà del Filippino ti aspettano, come sempre, in Piazza Mazzini a Lipari.

Articoli correlati

Bontà eoliane: il semifreddo alla mandorla del Ris... Tra le bontà eoliane figurano numerosi dolci a base di ingredienti tipici isolani, come il semifreddo alla mandorla.  Quest’estate trascorrerai...
Treccette orchidee, il gusto mediterraneo della cu... Adori sperimentare con ricette sempre nuove? Sei già stato alle Eolie – o vorresti andarci – e ti piacerebbe portare sulla tua tavola i sapori della c...
Conosci i lati più “dolci” delle Eolie? Hai sentito parlare innumerevoli volte della bontà della cucina eoliana e adesso vorresti sapere di più sui dolci tipici delle Sette Perle? La ...
Dove mangiare a Lipari? Scopri la qualità e l̵... Vacanza alle Eolie e non sai dove mangiare a Lipari per vivere un'esperienza di gusto memorabile? Quando prenoti un pranzo o una cena al ristor...